Thot Maat

PLACE

Società Umanitaria Milano

EXHIBITION

Premio Umanità in Arte

Date
Category
2018
About This Project

 

Opera composta da due lastre di ardesia di 37 x 37 e foglia d’oro. Le incisioni a spirale e contrapposte di 5 pentagoni su diverse scale sono iscritte nel decagono che a sua volta è iscritto nel cerchio in modo che unendo le due parti si compenetrano. Il pentagono piccolo centrale è in ambe le parti ricoperto di foglia d’oro.

Se Thot , Ermes era il dio del Verbo e del Numero e soprattutto il dio della scienza dei numeri, la Matematica, a rigore la divinità paredra femminile che gli corrisponde è Maat, dea della Legge fisica e morale intesa come ordine armonioso, regolatrice dei ritmi, Signora della Sala del supremo Giudizio.

UMANITA’ – Platone:

Dell’essenza indivisibile, che è eternamente allo stesso modo, e di quella divisibile che si genera nei corpi, egli da entrambe formò, insieme contemperandole, una terza specie di essenza, che sta nel mezzo di quelle due, e che partecipa della natura del medesimo di quella dell’altro…. Fra due termini di una proporzione è il terzo termine medio che li unisce, contemperando il Medesimo con l’Altro (cioè il principio di identità con quello di alterità) generando così un continuo armonioso. Questo terzo termine può essere considerato l’esistenza. La natura dell’Essere e del non Essere. Ogni reale in quanto è se medesimo non è un altro. Tuttavia partecipa tanto del medesimo quanto dell’ altro per via dell’intermediazione logica fra i due termini necessaria a preservare la coerenza e l’unità del tutto. L’identico e il diverso sono i due principi o categorie che determinano per l’uomo la natura della realtà, attraverso un operazione in cui entra il giudizio. Ma nella loro natura sottointesa, le due categorie partecipano di una unità di fondo nella molteplicità.

Il glifo e il numero corrispondenti sono intercambiabili: pentade e pentagramma, decade e tetractis… Sappiamo che il pentagramma, simbolo della vita, di salute e di amore, era il segno di riconoscimento dei pitagorici, nella mistica del numero culmine di astrazione cristallina, si ricongiungono sia l’Armonia del grande Tutto che l’armonia della teoria musicale e dell’euritmia in generale. In questa sintesi il concetto matematico informatore è la proporzione geometrica, l’analogia di cui Archita di Taranto espone la teoria matematica nei termini che Platone riprenderà nel Timeo e il cui tipo più semplice e più fecondo è per l’appunto la analogia o proporzione continua per eccellenza, la sezione aurea, incarnata geometricamente nel diagramma stellato del pentagramma.

 

Project

View PDF